Prossime Partite


No upcoming matches!

Calendario

<< < Giugno 2019 > >>
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 31 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
no voce nel mese Giugno 2019 no voce nel mese Giugno 2019

Compleanni

... nessun giocatore compie gli anni nei prossimi 3 giorni!
# Squadra G P.ti
1 Masotti 7 10
2 L'Uragano 7 10
3 PSM Pistoia 7 9
4 isola Della Tenda 7 8
5 Sperone Calcio 7 8
6 Gosto Bar 6 7
7 Ciregliese 6 6
8 Solve 6 5
9 ASD Vicofaro 7 3
10 Valdibrana 6 0

Risultati PROMOZIONE UISP

CERCA

Home

C/11 - UISP PROMOZIONE A 2018/2019 - VALDIBRANA

A Pontelungo va in scena un classico della categoria tra PSM e Valdibrana con le due squadre arrivano all'appuntamento con stati d'animo molto diversi: il Pistoia San Marco reduce da una sconfitta per 1-0 contro la ciregliese si trova comunque al secondo posto in classifica mentre il Valdibrana ancora non è riuscita ad ottenere un punto nella seconda fase per cui ogni partita diventa vitale. Il Valdibrana si presenta a ranghi ridotti esattamente come la squadra di capitan Torracchi che deve gestire anche una situazione di vera emergenza, con ben 7 assenti illustri tra squalificati ed infortunati.
La partita è fin da subito maschia, con numerosi scontri a centrocampo che lasciano poco spazio alla costruzione del gioco e frammentano la partita: intorno al 15esimo minuto di gioco, proprio da una punizione fischiata un paio di metri fuori dall'area di rigore, Macchione inventa una parabola che per il portiere ospite risulta imprendibile regalando il vantaggio ai suoi con, di fatto, il primo vero tiro in porta della partita per entrambe le squadre. Dopo qualche minuto, Mister Nerozzi perde anche Pjetrani a causa di un duro scontro di gioco a centrocampo e si vede costretto a inserire Ndreca che va in attacco con Macchione che arretra sulla linea dei centrocampisti.
Di fatto, per tutto il primo tempo, le squadre si annullano, con le difese che arginano bene i tentativi di attacco avversario, andando così al riposo sul punteggio di 1-0 per i padroni di casa.
La seconda frazione di gara riprende sulla falsariga del primo tempo, con il Valdibrana però che opera alcune sostituzioni inserendo anche il grande ex Agostini sul fronte di attacco per cercare di spostare il baricentro in avanti alla ricerca del pareggio.
La partita non regala particolari emozioni sino a quando il centrale della difesa ospite Saccomando si becca un rosso diretto per essersi rivolto impropriamente all'arbitro cosi` come il dirigente Romano Angioloni, anch'egli espulso dal campo.
Con l'uomo in più e gli avversari che si allungano per cercare il gol del pareggio, il PSM si trova tra i piedi un paio di ghiotte occasioni per chiudere il match: la prima vanificata da un tocco di ritorno troppo lungo in area di rigore su di un uno-due dell'asse Baroli-Berti; la seconda su una volata sempre con Baroli che, bruciata la difesa in velocità, si ritrova in area di rigore da posizione defilata ma spara alto sopra la traversa.
Il tempo scorre e la difesa del PSM non corre particolari rischi difendendo ordinata sui lanci lunghi degli ospiti per le punte fino a 5 dalla fine quando un rimpallo in area favorisce Riccardo Tuci che, calciando a botta sicura da dentro l'area, chiama Quattrocchi ad una poderosa respinta in angolo. Quella del portierone di casa si rivela di fatto l'unica vera e fondamentale parata del match con gli ultimi minuti di partita che passano in relativa amministrazione da parte degli stanchi ragazzi di Mister Nerozzi che cercano di gestire il possesso palla.
Finisce così 1-0 per il PSM! Partita maschia tutto sommato abbastanza equilibrata che premia i padroni di casa con i 2 punti, ottenuti in una situazione di emergenza numerica sia sotto il profilo della quantità che della qualità, che si riveleranno importantissimi per la classifica.
A quattro giornate al termine della seconda fase, il PSM si trova al primo posto in coabitazione con il mai domo Masotti e l'Uragano Cantagrillo, prossimo avversario proprio della compagine Blaugrana per una sfida al vertice che si preannuncia ricca di emozioni!

NEXT MATCH: L'URAGANO CANTAGRILLO